mercoledì 26 giugno 2013

Ruche all'uncinetto (wiggly crochet) tutorial

Ben ritrovate Amiche! Stasera voglio presentarvi una tecnica  che già molte di voi conosceranno: Ruche all'uncinetto (Wiggly crochet).  Una delle specialiste di questa tecnica vive in America ed è una vera e propria guru dell'uncinetto: Susan Lowman. I suoi lavori sono davvero belli e originali! Lavora ad uncinetto dal 1970 e da tanti anni collabora con numerose riviste del settore, tra cui Crochet World di Annie's. Questa artista ha il merito di aver ideato ben 150 modelli nuovi, apportando un notevole contributo all'arte del crochet. L'anno scorso ha pubblicato un piccolo libro intitolato Wiggly Crochet Dishcloths by Annie's. Ve lo mostro...

 
La tecnica è di effetto e molto versatile: le ruche si lavorano su una semplice rete di punti alti! Ma vediamola nei particolari...
 
Bisogna decidere innanzitutto che tipo di lavoro vogliamo realizzare (una presina, un cuscino,una borsa,ecc.), in modo tale da creare una rete dalle dimensioni desiderate.
 
 
Nel caso di un sacchetto porta lavanda occorre una rete di 12 maglie (11 spazi). Avviate una catenella di 33 maglie + 3 per girare, e lavorate 1 punto alto e 2 catenelle, si saltano 2 maglie e si lavora 1 punto alto fino alla fine
 
 
 
Da davanti intorno alle linee verticali e orizzontali della rete, lavorate 2 punti alti a seconda del disegno che volete formare.
 
 

Per ogni ruche dovete agganciare il filo a nuovo con un mezzo punto basso.
 
Così si presenta il sacchetto portalavanda a lavorazione ultimata. Ho scelto i toni del lilla, del bianco e del beige per renderlo romantico...

 
 
Il retro l'ho lavorato a filet,  rifinendolo ai bordi con una ruche di colore lilla. Infine l'ho imbottito con un cuscinetto a fantasia "profumoso" di lavanda e fiori di loto, e l'ho chiuso con un nastro di raso color beige. Carino, vero?
 

 
Con questa tecnica potete realizzare un' infinita varietà di motivi e oggetti!  Tocca a voi decidere cosa creare , infondo non è vero che la creatività è uno slancio senza fine?
 
Qui di seguito vi mostro alcune varianti originali e piene di brio...
 
 

 
 

 
 

 
 
 
E se vi va potete realizzare anche dei copricuscini per abbellire il divano della vostra casa ...
 
 
 
Questi due modelli sono stati realizzati con l'unione di diversi quadrati!

 
 
 
A presto!
 
 
 
 
 
 

 
 

5 commenti:

  1. ciao signora delle idee, passavo per un saluto e per le ultime novità!! ;) niente male...sul serio! A presto

    RispondiElimina
  2. Grazie Madeleine! Lasci sempre un segno del tuo passaggio nel mio blog!

    RispondiElimina
  3. Belli ma un po' troppo complicati, mica ho capito molto come si fa!!!! Complimenti dany!

    RispondiElimina
  4. Davvero geniale questa tecnica! Ma dove l'hai tirata fuori!!!Senza dubbio la sperimenterò, ma con il tuo aiuto, spero?

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...