sabato 25 maggio 2013

Recupero creativo

Ben ritrovate Amiche!
 
Oggi vorrei parlarvi di recupero creativo.
Dar vita ad oggetti che non usiamo da tempo è una bella esperienza esaltante, soprattutto quando la missione ci sembra davvero impossibile!
Ecco che allora un lume o una scatola di legno, una bottiglia che ci sembrava brutta e triste, si trasforma in un affascinante complemento di arredo. Il supporto che andiamo a trattare determinerà la scelta di una tecnica piuttosto che un'altra. Se poi non avete voglia di dedicarvi al recupero, potete sempre comprare dei supporti di legno grezzo e trattarli con pochi ma necessari accorgimenti. Ma vediamo che ho riservato per voi.
Tempo fa avevo un lume rosso che produceva un gradevole luce soffusa e che si addiceva perfettamente allo stile che avevo riservato per la cameretta. Maturando un certo gusto per lo shabby chic, ho deciso di dargli una veste nuova e raffinata in perfetta sincronia con il mio cambiamento di rotta: da moderno e orientale, a romantico e un po' retrò. Spero che il risultato vi piaccia.
 
Purtroppo non ho le immagine originarie degli oggetti per farvi vedere com'erano, ma ne ho estrapolate alcune dal web per rendervi più o meno l'idea.



 
Il colore era lo stesso, così come il materiale.
Procedimento.  Per iniziare ho protetto il filo elettrico e il portalampada con del nastro adesivo, ho applicato diverse mani di cementite con il pennello sulla parte superiore di stoffa,  e dell'aggrappante su quella inferiore. Ho lasciato asciugare per 24 ore. Sulla parte inferiore ho dato diverse mani di acrilico bianco per découpage, lasciandolo asciugare con cura.
Ad asciugatura completata ho applicato la carta di riso color pesca  su tutta la parte superiore e quella color panna su quella inferiore facendo attenzione a non creare bolle. Una volta asciutto  ho scartavetrato le parti in eccesso, prestando attenzione ai bordi. Ho spruzzato la vernice trasparente lucida su tutto l'oggetto in modo da proteggerlo e isolarlo.
Poi sono passata alle decorazioni. Ho forato con un cacciavite la parte centrale del lume e vi ho inserito un fiore artificiale. Con l'aiuto della colla a caldo ho applicato il merletto e altre decorazioni di stoffa. E finalmente il mio lume ha preso posto in cameretta!
 
 
 



 
 
Stessa sorte ha subito un bauletto di legno che avevo decorato molti anni prima a découpage. Era talmente brutto che volevo gettarlo nell'immondizia...ma poi ho pensato perchè non ricoprirlo di stoffa merlettata? Era un avanzo di una vecchia tenda del bagno... E così mi sono armata di pazienza ed estro e l'ho tutto scartavetrato, l'ho ricoperto di cementite e gli ho passato un colore acrilico albicocca. Su i bordi ho passato lo smalto color oro antico. Ho isolato il lavoro con lo smalto spray trasparente lucido. Poi con l'aiuto della fliselina termoadesiva l'ho ricoperto di stoffa. Alla fine mi sono divertita ad incollare la passamaneria e i miei tanto amati fiori realizzati con la tecnica del sospeso trasparente, di cui già vi ho parlato.
 
Vi piace? Beh... a differenza di come era prima...(peccato - per fortuna che non ho le foto) 
 

 
 




 
"Iddu" ha trovato posto in soggiorno...
 
A presto con altri lavori recuperati, e fatemi sapere cosa ne pensate!

3 commenti:

  1. Spettacolo Dani!!! mi sbalordisci sempre di più...sai come trasformare un semplice oggetto in un'opera autentica, particolare. Complimenti!!! ;)

    RispondiElimina
  2. PS. non smetterò mai di dirtelo, continua così hermana!!! :)

    RispondiElimina
  3. Grazie Hermanita! La prossima scatola con sospeso trasparente che faccio, te la regalo..Promesso!! TVB

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...